MAGNITUDO

terremoto sismografo-2
Urla, notte o nota lirica
Sismica lancetta di una sveglia
Spina dorsale appenninica
Crepe d’Italia, la sua faglia!
L’Aquila, immune cicatrice
“Accumoli” di lamiere e macerie
Pennette indigeste ad Amatrice
Ira divina, politica di barbarie.
Penisola distrutta ed innalzata
Tradizione che eroi forgia
Parabola discendente ma “Arquata”
Nelle solide fondamenta di Norcia.
D(istruzione), banchi di scuola
Fra tricolore e vittime
Nessun pavimento sotto la suola
Solo Calende greche e lacrime.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...