Don Salvatore Sciannamea alla direzione del nuovo Santuario Diocesano del Goleto

Con un decreto datato 30 settembre 2021, l’Arcivescovo Pasquale Cascio ha deciso di erigere l’Abbazia del Goleto a Santuario Diocesano, sotto la direzione e la responsabilità di Don Salvatore Sciannamea. Protagonista delle giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano), l’Abbazia diviene, così, nuovo simbolo di resilienza del popolo Irpino, meta di pellegrinaggi fin dalla sua fondazione nel 1133 ad opera del patrono San Guglielmo da Vercelli.

Oggi, entrando a far parte del novero dei Santuari della diocesi di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, l’Abbazia del Goleto ridisegna l’attività monastica, rappresentata prima dalla Badessa, conservando quella valenza mistica cheha permesso il recupero spirituale del luogo agli inizi del Novecento.

La rettoria affidata a Don Salvatore Sciannamea vuole ricalcare il solco scavato dalla comunità di Jesus Caritas dei Piccoli Fratelli di Charles de Foucauld che, per trentun’anni, ha garantito accoglienzaai giovani e ai tanti fedeli delle regioni limitrofe.

Onori ed oneri – commenta Don Salvatore – Si apre una nuova fase, la fase della condivisione, dell’assistenza ,del qui e ora. La mia sarà una direzione partecipata e attiva, conl’orgoglio di chi ha ancora tanto da imparare per servire chi si avvicina alla nostra comunità, simbolo di fraternità e solidale emancipazione.”

A cura del Direttore, Miky Di Corato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...